Patrizio Peterlini e' nato a San Bonifacio, in provincia di Verona, il 14 febbraio 1967.
Laureato in Lettere Moderne e Psicologia clinica, ha conseguito un D.E.A. in Psychanalyse Concept et Clinique all'Universite' Paris-8.
Membro partecipante della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi in Italia e' docente di Psicologia dell'arte presso l'Accademia Santa Giulia di Brescia.
Dal 2013 e' Direttore della Fondazione Bonotto.
Dal 2005 al 2012 ha collaborato con una Comunita' per tossicodipendenti di Verona e con alcune scuole superiori in programmi di prevenzione delle tossicodipendenze e di trattamento dei disturbi di apprendimento.
Durante i suoi studi universitari inizia ad interessarsi all'arte contemporanea e, dopo la laurea in Lettere Moderne, collabora con varie gallerie curando diverse esposizioni.
Dal 2005 al 2010 lavora presso Archivio F. Conz dove cura le pubblicazioni, le mostre e la catalogazione delle opere e dei documenti.
Collabora alla realizzazione dei volumi: Pianoforti Lettristi (2007); Jacques Spacagna. Le voyage en Italie (2007); Noel Berlin Verona Conz"(2008); Winterreise Asolo-New York e viceversa 1974 (2009); Alain Satie'. Autour et detours du portrait (2009); ZAJ Colleccion Archivo Conz (2009); Bernard Heidsieck. Ici Radio Verona et autres ecritures/collages dans la collection F. Conz (2010).
Sempre per l'Archivio F. Conz ha inoltre curato i volumi: The secret Museum, Editions F. Conz e il progetto La Livre. An Homage to Ezra Pound al quale hanno collaborato oltre 60 artisti.
Dal 2008 al 2012 collabora con la Fondazione Berardelli di Brescia.
Dal 2012 cura la catalogazione della sezione di Poesia Concreta, Visiva e Sonora della Fondazione Bonotto di Molvena.
Le sue pubblicazioni, divise per argomento, sono elencate nelle pagine ARTE e PSICOANALISI